4 ANNI IN 61 SECONDI

4 ANNI IN 61 SECONDI

“Ma oggi è Pasqua/Ferragosto/Natale, non puoi lavorare ad un video proprio oggi!”

Nel momento in cui scrivo questo post è domenica. La mia ragazza come credo la maggior parte di voi sta passando la domenica insieme alla sua famiglia.

Io solo in studio a montare video, imparare testi, comporre, registrare…e non mi pesa!

Il 7 Aprile ho compiuto 4 anni di attività. Quel primo video su Youtube è stata la prima volta che ho detto “Ciao mondo! Esisto anche io ed ho tante cose da dire”.

E non è tutto. Quattro anni fa, dopo everle provate tutte, ho deciso che la musica sotto qualsiasi forma sarebbe stata la mia vita.

Oggi dopo quattro anni di lavoro è così. Live, didattica, songwriting. Io vivo di questo.

Hai mai provato la sensazione di stare sprecando il tuo limitato, prezioso, tempo?
Quando ho cominciato convivevo con questa frustrazione: facevo grandi sacrifici, e quotidiane rinunce nella speranza di raccogliere risultati che non arrivavano MAI.

Ho passato giorni di inferno chiedendomi dove mi avrebbe condotto la strada che avevo intrapreso. 

Forse avevo studiato troppi libri di crescita personale o avevo guardato troppi video di Marco Monty Montemagno (che in quegli anni usciva con i primi esperimenti su Facebook), ma mi ostinai a continuare a lavorare. Ogni dannato giorno. A natale, a pasqua, a ferragosto…SEMPRE!

Fin quando è diventato il mio modo di essere al mondo. Mi alzo la mattina che già penso al mio progetto e vado a letto la sera che ancora immagino, progetto e mi esalto pensando alla realizzazione del mio sogno.

Oggi montando questo video per la prima volta ho visto che tutti i mattoncini che ho messo insieme con tanto sacrificio cominciano a prendere forma. È stata un’emozione incredibile.

Ricordo perfettamente ogni rinuncia che ho dovuto fare per ottenere ognuno dei singoli fotogrammi che compongono questo breve video. Persino per montare QUESTO video ho dovuto rinunciare a trascorrere la domenica con la mia famiglia.

Ma ne sono felice cazzo.

Ora so che quello a cui ho dedicato e dedicherò la mia vita è tangibile. Ora so che, anche se non ho idea di dove mi porterà questa strada, il mio sogno è vivo ed influenza me e le persone che lo circondano. È fatto di materia ed occupa un posto fisico nel mondo.

Grazie per aver condiviso questo pezzo di strada con me. Grazie per avermi accolto ed ascoltato. Grazie a tutti quelli che hanno creduto in me e mi hanno dato una possibilità. Grazie per questi 4 anni di musica INSIEME.

Continuate a seguire i vostri sogni.
Combattete per ciò in cui credete.
Datevi anima e corpo ai vostri obiettivi.
Fatelo!

Per sempre vostro,
Vincenzo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *